Emergenza Coronavirus

/AAES/PRODUCTS_3.1/PRODUCT-IMAGES/IT/Sanita.jpg

ASSA ABLOY s’impegna per mantenere attive le attività commerciali e manutentive rispettando le precauzioni per salvaguardare la salute di dipendenti, clienti e fornitori.

Ieri sera il Presidente del Consiglio ha annunciato ulteriori misure di contenimento del contagio da Coronavirus per l’intero territorio nazionale, raccolte nel DPCM dell’11 marzo.

ASSA ABLOY Entrance Systems in questo momento difficile per tutta l'Italia, rispetta le indicazioni del governo ed ha messo in atto una serie di precauzioni per salvaguardare la salute dei propri dipendenti, clienti e fornitori.

Ci teniamo a comunicare che ASSA ABLOY Entrance Systems prosegue le normali attività lavorative ed è a fianco dei propri clienti per garantire i servizi manutentivi, l’installazione dei prodotti in ordine e la consulenza tecnica e commerciale.

Un ampio uso di soluzioni di smart working, precise direttive comportamentali condivise dall’intero gruppo di collaboratori e l’impiego di dispositivi di protezione sanitaria personale consentono l'operatività di tutti i dipartimenti aziendali, dal service alle vendite, dal supporto tecnico all’amministrazione.

  • La consegna delle merci avverrà regolarmente
  • La gestione degli ordini e delle richieste d’offerta non subirà cambiamenti
  • Il service e l'assistenza tecnica sono regolarmente attivi
  • I programmi di manutenzione preventiva e d’installazione possono essere regolarmente rispettati
  • Gli orari di lavoro e la reperibilità sono rimasti invariati

Sono state adottate tutte le misure precauzionali e di sicurezza richieste nella tutela dei dipendenti e dei clienti.

  • Tutte le attività che possano essere svolte al proprio domicilio o a distanza”, sono in smart working
  • I meeting aziendali sono svolti via Skype
  • I tecnici che devono eseguire interventi manutentivi presso i clienti sono dotati di guanti e mascherine
  • Ai dipendenti con figli minori a casa è stata concessa la fruizione di un periodo di congedo ordinario o di ferie


Noi non vogliamo e non possiamo fermarci, perché abbiamo una funzione da svolgere anche in questa fase, tanto inattesa nelle sue dimensioni quanto importante per la nostra storia. Abbiamo il compito, ora più che mai, di dare un supporto puntuale alle aziende che continuano a garantire servizi essenziali, in particolare quelle legate alla sanità, alla logistica, alla produzione alimentare e al food retail.