Macchine o serramenti?

/global/scaled/6000x2610x0x733x1000x435/AAES-PRODUCTS_3.1-PRODUCT-IMAGES-IT-Macchine-o-serramenti.jpg

Le porte automatiche pedonali sono a tutti gli effetti delle macchine, ossia un “insieme equipaggiato o destinato ad essere equipaggiato di un sistema di azionamento diverso dalla forza umana o animale diretta, composto di parti o di componenti, di cui almeno uno mobile, collegati tra loro solidamente per un'applicazione ben determinata”, secondo la definizione contenuta nell’art. 2 della Direttiva 2006/42/CE.

Per questo le porte automatiche pedonali devono essere conformi alle prescrizioni contenute nella citata “Direttiva Macchine” ed alle ulteriori direttive espressamente indicate nella dichiarazione di conformità CE (c.d. DOC), quali RoHS, EMD e RED. Per la stessa ragione la manutenzione delle macchine è un obbligo regolamentato In Italia con il DPR 459 del 1996.

La Dichiarazione di prestazione (Declaration Of Performance o in forma abbreviata DOP) non è invece applicabile a tutte le porte interne e alle porte automatiche esterne, con eccezione di quelle a battente. 

Per le porte pedonali motorizzate con apertura diversa da quella battente (es. scorrevoli, a libro, girevoli), sarà applicata la UNI EN 16361:2016 solo quando verrà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea. Da allora sarà possibile marcare CE queste porte anche ai sensi del Regolamento (UE) n°305/2011 oltre che della Direttiva Macchine.

La norma di prodotto che caratterizza un serramento è la UNI EN 14351, ove la parte 1 tratta i serramenti esterni e la parte 2 quelli interni. Inoltre, se il serramento possiede le caratteristiche di resistenza al fuoco e/o controllo del fumo deve essere usata anche la UNI EN 16034. Sia la UNI EN 14351-1 sia la UNI EN 16034 sono norme obbligatorie in quanto norme armonizzate ai sensi del Regolamento Europeo sui Prodotti da Costruzione n. 305/2011 e comportano la marcatura CE dei prodotti. Le porte interne non sono ancora dotate di questo riconoscimento, in attesa che la Commissione Europea deliberi il riconoscimento di norma armonizzata anche alla UNI EN 14351-2.

Oggi le porte esterne pedonali motorizzate sono soggette solo all'obbligo di marcatura CE ai sensi della Direttiva Macchine.